circumlago giugliano lago patria

GIUGLIANO. E’ partita la procedura di definanziamento della Circumlago a Giugliano. La Regione Campania ha avviato il procedimento per revocare il finanziamento di ben 8 milioni di euro per riqualificare la zona del Lago Patria.

Ad annunciare la notizia il consigliere comunale di maggioranza Rosario Ragosta che con un post ha fatto sapere che il Comune sta per perdere i fondi.

Revoca fondi Circumlago di Lago Patria

Questo della Circumlago è un progetto ormai datato che prevede la riqualificazione della strada che costeggia lo specchio d’acqua giuglianese oltre che il restyling di alcune aree circostanti. Negli anni già si rischiò di perdere il finanziamento perché il Comune non procedeva agli espropri necessari all’iter e alle varianti urbanistiche. Poi con un’accelerata da parte dei due enti coinvolti nel 2018 si riuscì a scongiurare il blocco dei fondi.

La Regione ha già comunicato a Comune e città metropolitana di Napoli di aver avviato la procedura di definanziamento.Non essendo pervenuto alcun aggiornamento in merito allo stato di attuazione dell’intervento, la direzione regionale ha comunicato l’intenzione di attivare il tavolo per il definanziamento dell’operazione” si legge nella comunicazione. “Si dispone la possibilità di procedere al definanziamento degli interventi in ritardi di attuazione, provvedendo alla relativa sostituzione con nuove operazioni”.

“Col sindaco Nicola Pirozzi sin da subito chiederó spiegazioni non solo per individuare le responsabilità dell’ennesimo furto ai danni della nostra città ma soprattutto per capire se ci sono le condizioni per recuperare quei fondi – scrive Ragosta -. Non vorrei essere io a dirlo ma questo accade quando la politica nelle scelte non ha lungimiranza e capacità di valorizzare il nostro territorio e quanto di buono riusciamo a costruire. Questa notizia mi rattrista più della mia mancata elezione in “Cittá metropolitana”. Tre anni di lavoro buttati al vento!” conclude.

Dopo il Giro non prendeteci più in giro

continua a leggere su Teleclubitalia.it