agguato scampia sparatoria ferito figlio del boss

Si torna a sparare a Scampia. Intorno alle ore 18 di oggi, lunedì 3 ottobre, ignoti sarebbero entrati in azione nei pressi della zona delle case popolari conosciuta come “Chalet Bakù”, ferendo a colpi di pistola il 19enne Nicola Notturno.

Agguato di camorra a Scampia, ferito 19enne

Il giovane è stato raggiunto da un proiettile alla gamba e da un altro alla spalla. Soccorso dai presenti, è stato trasportato in ospedale. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

Le indagini sono affidate alla Squadra Mobile della Questura di Napoli diretta dal primo dirigente Alfredo Fabbrocini. Notturno è imparentato con la storica famiglia omonima, protagonista in passato della scissione dal clan Di Lauro insieme alle famiglie Abete-Abbinante e a quelle capeggiate dai due superboss Raffaele Amato e Cesare Pagano.

Sul posto sono giunti gli agenti di Polizia che hanno avviato le indagini di rito. Da qualche tempo, come riportato dai colleghi di InterNapoli.it, la zona sembra essere tornata cornice delle operazioni criminali.

continua a leggere su Teleclubitalia.it