La raccolta firme dello scorso week end nata al fine di scongiurare il restringimento del marciapiede antistante l’Oronero, storico bar di Giugliano, ha sortito i suoi effetti. L’area avanti all’attività sarebbe dovuta diventare un parcheggio di scarico e carico merci, stando al nuovo progetto del Più Europa. Questo sarebbe significato niente più tavolini, poltroncine ed eventi in uno dei punti focali della modica cittadina. Così, è partita la solidarietà e la mobilitazione dei soliti frequentatori del bar che hanno partecipato alla raccolta firme, per chiede di rivedere il progetto. Tra lunedì e martedì sono state presentate petizione, lettera del titolare del bar e la raccolta delle adesioni. Subito si è aperto un tavolo di concertazione per risolvere una questione che sin da subito è apparsa stare a cuore ai Giuglianesi, alle associazioni culturali, a quelle di categoria e alla neo nata associazione dei commercianti COIGIASS. Dopo una pausa dei lavori in attesa del verdetto  da parte dei commissari in merito alla questione, oggi è ripartita la ristrutturazione Più Europa nell’area antistante l’Oronero. Il marciapiede verrà allargato per permettere allo storico bar di posizionare tavolini, divanetti e continuare la consueta attività di eventi e momenti aggregativi. In questo modo i tantissimi frequentatori del locale potranno continuare a fruire del posto, un posto importante per la movida e l’intrattenimento di Giugliano.

continua a leggere su Teleclubitalia.it