Mugnano, consigliere indagato per camorra si dimette: “Lo devo alla mia famiglia”

Mugnano, consigliere indagato per camorra si dimette: “Lo devo alla mia famiglia”

Si dimette Gennaro Bove, il consigliere raggiunto questa mattina da un’ordinanza di divieto di dimora e accusato di associazione a delinquere di stampo camorristico.

“Tutti coloro che mi conoscono – ha scritto in un’appassionata lettera il consigliere – sono ben a conoscenza della mia passione politica, del mio entusiasmo e del mio attaccamento alla carica di consigliere e del mio impegno per mugnano e i mugnanesi. Oggi, purtroppo, sono costretto a dimettermi”.

“Risulto essere indagato per un reato infamante – continua Bove – ed è per questo che devo dedicare tutte le mie energie per difendermi dallo stesso. Lo devo a me stesso, alla mia famiglia, ai miei concittadini. Ripongo tutta la mia fiducia nell’azione della Magistratura”.

ECCO LA LETTERA DI DIMISSIONI:

19024653_10213263116834746_1832880252_o



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.