Sant’Antimo. Non gli aveva pagato una dose di stupefacenti di 20 euro. Per costringerlo a saldare il suo debito, il pusher lo ha tirato giù dal motorino e lo ha cosparso di benzina minacciando di dargli fuoco.

A finire in manette è Massimiliano Puca, 33 anni, pregiudicato di Sant’Antimo. L’episodio si è consumato ieri in via Girardi, traversa di via Marconi. Per il 33enne si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.

A intervenire sono stati i carabinieri della Compagnia di Giugliano guidati dal tenente Viviano a seguito della denuncia della vittima.



continua a leggere su Teleclubitalia.it