Un cittadino di nazionalità ucraina è stato trovato morto in casa. Risiedeva con la compagna e la figlia in via Roma, a Napoli. È stato trovato riverso a terra, con alla testa una profonda ferita. Secondo le prime ricostruzioni, il 57enne potrebbe aver battuto violentemente la testa procurandosi il taglio.

37enne trovato morto in casa nel Napoletano: aveva un profondo taglio alla testa

L’uomo era solo in casa, in quanto i suoi familiari avrebbero raggiunto per le vacanze i propri parenti in Ucraina. Il corpo del cittadino straniero è stato prelevato e portato all’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore.

Le indagini sono state condotte dai militi della stazione dell’Arma di Grumo Nevano, coordinati dal capitano Andrea Coratza della compagnia di Giugliano.

Leggi anche: Agerola, morto sul lavoro: 46enne schiacciato da un camion

L’ipotesi più plausibile è che l’uomo possa esser morto per un improvviso malore. Si attende l’autopsia del corpo, così da comprendere se la ferita alla testa dell’uomo sia compatibile con la caduta. Con l’aiuto dei familiari, si cercherà di capire se il 57enne soffrisse di qualche patologia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it