morti spiaggia chieti

Caldo killer sulle coste abruzzesi. Sono due i morti sulle spiagge di Chieti. A perdere la vita un uomo di 82 anni, Domenico D’Alessandro. L’altro è un 68enne, Bruno Lattarulo, turista bresciano in vacanza.

Chieti, due morti sulle spiagge per il caldo killer

Vani i soccorsi per Domenico D’Alessandro. I tentativi di rianimazione si sono rivelati inutili. La tragedia si è consumata l’altro ieri a Ortona, poco dopo mezzogiorno, lungo la spiaggia libera del tratto nord del Lido Riccio che si trova fra gli stabilimenti balneari Teoma e Maristella. La tragedia è avvenuta davanti agli occhi attoniti dei bagnanti.  Secondo una prima ricostruzione, l’uomo è entrato in acqua e si è sentito male. Il mancamento lo ha fatto poi cadere in acqua. A quel punto sono intervenuti i clienti del lido che lo hanno trascinato a riva.

L’altra tragedia si è consumata a Torino di Sangro, sempre in provincia di Chieti, dove pure si sono registrate temperature record superiori ai 35 gradi. A morire in seguito di un malore Bruno Lattarulo, turista del Brescia di 68 anni. L’uomo si trovava nel tratto di mare antistante una spiaggia poco frequentata, quando ha accusato un malore. Sul posto i carabinieri di Ortona e gli uomini del Circomare di Vasto. Anche in questo caso la tragedia si è consumata in presenza di tutti i bagnanti che affollavano la spiaggia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it