Scatta lo stato di rischio di gravi incendi boschivi a Napoli fino al 30 settembre prossimo. Il sindaco Luigi De Magistris ha emanato una nuova ordinanza per scongiurare i roghi.

Vietato agli automobilisti gettare mozziconi di sigarette dall’auto e “nelle zone boscate, arborate e cespugliate, in tutti i terreni agricoli, pascoli, incolti, orti, parchi e giardini pubblici e privati ed in aree adiacenti, comprese le strutture e le infrastrutture all’interno” vietato accendere fuochi di ogni tipo, usare fornelli che fanno braci e faville, fumare e sparare fuochi artificiali. Stop a chi usa il classico  solo in luoghi a rischio incendio.

Per i responsabili dei roghi sono previste multe fino a 500 euro. L’ordinanza recita “applicazione delle misure di prevenzione rischio incendi boschivi nel periodo di grave pericolosità per gli incendi – anno 2021”. Il provvedimento discende dal decreto legislativo 2 gennaio 2018 che individua il rischio di incendi boschivi e dal Decreto Dirigenziale 237 del 14 giugno 2021 della Direzione Generale 18 per i Lavori Pubblici e la Protezione Civile della regione Campania, che ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi – Anno 2021”, dal 15 giugno al 30 settembre 2021, salvo proroghe.

continua a leggere su Teleclubitalia.it