“Dobbiamo tornare alla vita normale, da umani e a un’economia pienamente rilanciata. Chi dice no alle mascherine e alle vaccinazioni condanna a morte l’economia e ritarda il tempo nel quale possiamo tornare a vivere da persone normali”. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, in occasione dell’inaugurazione dell’edizione 2021 del Festival di Giffoni.

De Luca: “Chi dice di no a mascherine e vaccinazioni condanna a morte l’economia”

“Chi insegna ai giovani che la libertà non ha limiti è nemico dei giovani e prepara loro anni bui. Dobbiamo insegnare ai giovani che la vita è fatta di sacrifici, lotta e anche studio e competenza. Richiamiamo le giovani generazioni a un concetto di responsabilità che non può essere mai scollegato da un concetto di libertà, in relazione al Covid ma più in generale alla vita”, ha aggiunto De Luca.

“Cercheremo di utilizzare al meglio i fondi europei – prosegue il governatore campano – cercando di sconfiggere da un verso la palude burocratica, dall’altro la tentazione di portare risorse sempre al Nord a spese del Sud, perché anche l’equilibrio attuale nel riparto delle risorse ha visto qualche passo in avanti ma siamo ancora lontani da quel che serve per avviare un grande programma di investimenti per il Sud”, conclude.

continua a leggere su Teleclubitalia.it