Il sindaco di Pompei, Carmine Lo Sapio, dice stop alla movida violenta. È intervenuto, infatti, con due ordinanze per arginare le aggressioni tra bande rivali, dopo l’ennesima rissa tra giovani di qualche giorno fa. I provvedimenti varati ieri mattina dal Primo cittadino sono chiari: vi è il divieto di transito nelle strade del centro a tutti i motocicli, a partire dalle 17 di ogni giorno, eccezion fatta per residenti e lavoratori. La seconda misura è il ripristino della ZTL, la Zona a Traffico Limitato.

Pompei, stop alla movida violenta: sindaco vieta il transito a motocicli dopo le 17

I due atti sindacali mirano a tutelare la sicurezza delle persone messe a rischio nelle ultime settimane, anche per l’allenamento delle misure anti-Covid che ha generato non pochi assembramenti in città. In particolare, però, i motorini hanno rappresentato fonte di scarsa osservanza delle norme di sicurezza, sia per guida pericolosa che per sosta selvaggia.

Il sindaco ha dunque disposto, con decorrenza immediata e fino al 31 ottobre, il divieto di circolazione a tutti i ciclomotori e motocicli dalle ore 17 alle ore 7 di tutti i giorni, limitatamente all’area cittadina compresa tra:

  • via Nolana intersezione con via Fucci;
  • via Lepanto intersezione con via Mazzini;
  • via duca d’Aosta intersezione con via Mazzini;
  • via Sacra intersezione con via Mazzini;
  • via Plinio intersezione con via Tenente Ravallese;
  • via Vittorio Emanuele III intersezione con via San Giovanni Battista della Salle;
  • via Vittorio Emanuele III intersezione con Traversa Vittorio Emanuele III.

Leggi anche: Raffaella Carrà, Madrid le intitola una piazza in suo onore

continua a leggere su Teleclubitalia.it