truffa asse mediano giugliano

Brutta disavventura per un giovane di Giugliano, truffato mentre percorreva con la propria auto il tratto dell’asse mediano in direzione Lago Patria. Il fatto è accaduto ieri sera altezza uscita Frattamaggiore, così come segnalato da un nostro lettore. Il giovane procedeva sulla corsia di destra quando l’auto davanti a lui, una Fiat Panda ultimo modello di colore bianco, procedeva molto lentamente costringendolo al sorpasso.

Truffa sull’asse mediano

Dopo qualche minuto lo sfortunato automobilista ha avvertito un urto provenire dalla propria macchina e, dallo specchietto, ha notato l’auto che aveva appena sorpassato, lo costringeva a fermarsi.

Per paura di una rapina l’uomo ha proseguito dritto per per poi accostare sulla prima piazzola di sosta disponibile e lo stesso è stato fatto dal conducente dell’altra vettura.

Il proprietario della Panda, che aveva a bordo con se 4 donne, ha cercato di convincere il ragazzo di averlo tamponato. In seguito il truffatore ha chiesto la riparazione del presunto danno riportato, chiedendo al giovane di risarcirlo. Dopo vari battibecchi il truffatore si è accontentato della somma di 30 euro per poi andare via.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it