matteo anastasio ucciso san severo festeggiamenti italia

Agguato mortale durante i festeggiamenti per l’Italia. A San Severo, Foggia, un pregiudicato di 32 anni, Matteo Anastasio, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco in viale Matteotti sotto gli occhi del nipotino che era con lui.

San Severo (Foggia), agguato mortale durante i festeggiamenti per l’Italia: un morto

L’uomo si trovava in centro per festeggiare la vittoria dell’Italia agli Europei di calcio in sella al suo scooter. Con lui il nipote di appena 10 anni. Poco dopo mezzanotte sarebbe stato affiancato da due persone in moto col viso coperto da casco integrale.

I due sicari hanno esploso contro di lui almeno cinque colpiti pistola. Sul posto sono accorsi i sanitari del 118, che hanno trasportato la vittima all’ospedale Maselli Mascia di San Severo (Foggia). Anastasio però è morto poco dopo, nonostante i tentativi dei medici di tenerlo in vita. Ferito il bimbo di 10 anni, che sarebbe caduto dallo scooter in corsa. Il 32enne è una vecchia conoscenza delle forze di polizia. Nel 2017 venne ucciso il fratello Giuseppe.

Sull’omicidio indaga la Polizia di Stato. Decisive potrebbero risultare le immagini di videosorveglianza. L’ipotesi più accreditata al momento è che l’uomo sia stato ucciso nell’ambito di un regolamento di conti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it