Spari nella notte a Miano. Una raffica di colpi d’arma da fuoco – almeno una ventina – sono stati esplosi contro un’abitazione. A quanto pare l’obiettivo sarebbe un pregiudicato considerato legato ad ambienti criminali.

Paura nella notte a Miano, raffica di colpi contro la casa di un pregiudicato

Le indagini sono affidate alla Squadre Mobile della Questura, che ha rinvenuto 21 bossoli in strada. Al momento della sparatoria il proprietario non era in casa. Fortunatamente non si registrano feriti.

L’uomo, rintracciato successivamente, è stato ascoltato dagli investigatori ma non avrebbe fornito elementi utili alle indagini. Dai rilievi è emerso che i colpi erano diretti verso l’edificio, quindi si esclude l’ipotesi di una stessa. Con ogni probabilità si tratterebbe di un atto intimidatorio.

L’episodio si inquadrerebbe nella guerra di camorra per il controllo del territorio, che era stato sotto l’influenza del clan Lo russo, dopo il blitz contro il gruppo Cifrone, che si contende l’egemonia con i Balzano e con altri sottogruppi criminali.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it