Monte Faito – La procura di Torre Annunziata ha avviato un’inchiesta su ciò che è accaduto due giorni fa alla funivia del Faito. Quest’ultima, partita alle 17:20 dalla stazione del Monte Faito, ha subìto un arresto, presumibilmente a casa di un blocco del sistema di sicurezza per un problema elettrico.

Blocco della funivia del Monte Faito, scatta l’inchiesta

La cabina si è bloccata nel vuoto per circa un’ora. Ora l’obiettivo degli inquirenti sarà quello di stabilire eventuali responsabilità. L’inchiesta vuole assicurarsi che tutte le procedure siano state effettuate correttamente.

È sotto la lente d’ingrandimento anche il numero dei presenti all’interno della cabina, a quanto pare superiore a quelle che sono le norme anti Covid. L’ipotesi è che l’eccessivo peso della cabina possa aver rappresentato un serio pericolo per i viaggiatori.

Leggi anche: Napoli, senza assicurazione e senza patente in fuga dai carabinieri: cade e viene arrestato

continua a leggere su Teleclubitalia.it