L’addio di Higuain al Napoli e il conseguente approdo alla Juventus è stato un evento che ha sconvolto totalmente i tifosi azzurri. Il “tradimento” non gli è mai stato perdonato, tanto da essere etichettato successivamente come “Core ‘ngrato”, soprannome già assegnato a José Altafini negli anni ‘70.

Nicolas Higuain torna a parlare dell’addio al Napoli

Ai microfoni di Tuttonapoli.net, il fratello di Gonzalo Higuain, Nicolas, nonché agente dell’attaccante, è tornato a parlare della fine del rapporto tra El Pipita e De Laurentiis.

“Per me la parola data è più importante di una carta firmata. Quando io ho fatto un patto con te e ci diamo la mano, finisce lì”, esordisce Nicolas Higuain.

Il patto riguardava di rinnovare col Napoli con un aumento e andare via dal Napoli?

“No, avevamo chiesto altre cose. Non era una questione economica, avevamo chiesto cose per aiutare la società a crescere e migliorare le cose. Immaginate che Gonzalo è stato sette anni al Real Madrid, stiamo parlando di un’esperienza incredibile nel mondo del calcio. Quando lui ha proposto delle cose al Napoli per aiutare a crescere, De Laurentiis non ha voluto ascoltarlo.

Quando la Juve ci ha comunicato che voleva pagare la clausola, Gonzalo mi ha detto di non voler più parlare con De Laurentiis ed è successo quello che sapete. Non era una questione economica, erano cose per migliorare la squadra, l’infrastruttura ed il campo di allenamento. Lui invece ascoltava e poi si faceva uscire le cose dall’altro orecchio. Per questo è finita la storia con lui”.

Sulla scelta di venire al Napoli dal Real Madrid:

La sfida di Napoli era molto importante per noi, soprattutto per quello che ha vissuto lì Diego. Quello ha rappresentato un plus nella scelta di Gonzalo di andare al Napoli per proseguire la sua carriera. Per tutta la nostra generazione, è indimenticabile quello che ha vissuto Maradona a Napoli. Un argentino che parla male di Diego non è un argentino”.

Leggi anche: Rifiutata l’offerta da 40 milioni del PSG per Koulibaly

(fonte foto: eurosport.it)

continua a leggere su Teleclubitalia.it