Blitz nella notte in camera d’albergo per Emilio Fede, attualmente a Napoli per partecipare ai funerali di sua moglie, Diane de Feo, la giornalista ed ex giornalista scomparsa pochi giorni fa.

Napoli, blitz in albergo: Emilio Fede svegliato all’alba dagli agenti

A darne notizia è il Riformista. Gli agenti della questura di Napoli lo hanno raggiunto in albergo per accertarsi che l’ex direttore del Tg4, costretto su una sedia a rotelle, fosse in regola con le autorizzazioni del tribunale di Sorveglianza di Milano.

Emilio Fede è infatti agli arresti domiciliari. Deve scontare 4 anni e 7 mesi di carcere per la vicenda Ruby. Dopo aver preso parte ai funerali di sua moglie, ha cenato con la figlia Sveva poi, accompagnato dalla sua collaboratrice, è rientrato in hotel. All’alba, però è stato svegliato dai poliziotti che hanno voluto controllare i suoi documenti. 

“Hanno voluto trattarmi come un boss – aggiunge -. Ricordate quando lo scorso anno piombarono nel ristorante del lungomare, mentre festeggiavo il mio 89esimo compleanno con mia moglie Diana, e fui arrestato per evasione dai domiciliari di Milano?”, ha dichiarato l’ex direttore del Tg4 al Il Riformista. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it