gianni rider minorenni in carcere

Pugno duro da parte del giudice che ha deciso di rigettare la richiesta di messa alla prova dei 4 ragazzi che rapinarono e picchiarono il rider a calata Capodichino.

Il giudice li si accusa di un atteggiamento “ozioso”, una vita “senza neanche il minimo rispetto delle regole comuni”. Ma soprattutto l’intenzione di commettere rapine “non per bisogno o per soldi”, ma solo per usare violenza “in un’azione da arancia meccanica”. Dunque restano in carcere i 4 minorenni.

Rider picchiato e rapinato

Le immagini di quella violenta rapina fecero il giro d’Italia. Il video ripreso da un cellulare fu postato sui social e in pochissimo tempo migliaia di utenti visualizzarono il video. I 4 furono arrestati nel giro di una settimana e lo scooter rapinato fu ritrovato nei pressi dell’abitazione di uno degli arrestati.

Adesso si celebrerà il processo con il rito abbreviato e per ora i quattro resteranno in carcere. Già a metà gennaio il Tribunale del Riesame dei Minori di Napoli convalidò la misura cautelare in carcere per i quattro minorenni arrestati per aver aggredito Gianni il rider.

continua a leggere su Teleclubitalia.it