Per tre giorni i centri vaccinali dell’Asl Napoli 2 Nord, competente su 32 comuni della provincia di Napoli e sulle isole Ischia e Procida. resteranno chiusi. Il motivo? Mancano le scorte di vaccini. Lo fa sapere la stessa l’Asl locale in una nota stampa.

Scorte finite nel Napoletano, chiudono per 3 giorni gli hub dell’Asl Napoli 2 Nord: richiami in solo 4 comuni

Gli hub vaccinali resteranno chiusi a partire da oggi, 14 giugno, fino a mercoledì, 16 giugno. “A fronte di una grande adesione della popolazione residente sul territorio dell’Asl Napoli 2 Nord alla campagna vaccinale, infatti, le dosi di vaccino non sono sufficienti a soddisfare la grande richiesta”, si legge in una nota.

La scorsa settimana sono state somministrate 82.359 dosi di vaccino, cui circa il 15% erano Astrazeneca o Johnson & Johnson. Il divieto di utilizzo di questa tipologia di vaccini, sottolinea la Asl, “determinerà certi rallentamenti alla campagna vaccinale, a meno di sostituzione con altrettante dosi di Pfizer o Moderna. La chiusura fino a mercoledì permetterà anche di riorganizzare la campagna vaccinale alla luce delle nuove indicazioni normative”.

Gli unici centri vaccinali che rimarranno aperti fino a mercoledì per garantire i richiami sono: l’hub realizzato all’interno del Palazzo dell’Ostrichina a Bacoli, il liceo Segrè a Mugnano, la scuola De Curtis a Casavatore e la tensostruttura di Casalnuovo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it