firenze dimentica figlia supermercato lidl

Dimentica la figlia di due anni nel carrello del supermercato. E’ successo a Firenze. Ad accorgersi della presenza della bambina il personale dell’attività commerciale, che ha subito allertato i carabinieri e i sanitari del 118.

Dimentica la figlia nel carrello del supermercato: bimba di 2 anni salvata dal personale

La piccola era con la mamma e la zia. Per un equivoco su chi dovesse tenere in affidamento la bambina, entrambe le donne hanno dimenticato la minore nel carrello del supermercato. A dare l’allarme al punto Lidl di viale D’Annunzio un cliente. L’uomo ha notato passeggino all’interno di un carrello, che dormiva da sola senza la presenza nei paraggi di un adulto. Il personale ha cercato invano i genitori tra i clienti, più tardi è arrivato un uomoi 64 anni dicendo di essere il nonno materno.

Successivamente sono sopraggiunti la madre ed il padre che in un italiano approssimativo tentavano di spiegare l’equivoco alla base della “dimenticanza”. I carabinieri della Compagnia di Firenze, chiamati al supermercato, hanno provato a ricostruire la vicenda. Hanno poi riaffidato la piccola alla madre non ravvisando pericolo per l’integrità psico-fisica della minore ma la donna rischia comunque una denuncia. A quanto pare quest’ultima era convinta che la figlia stesse con la sorella. Si è accorta di quanto accaduto soltanto al rientro a casa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it