anna corona madre indagata

Chiede discrezione ai giornalisti Anna Corona, la mamma di Jessica indagata dalla Procura di Marsala per il sequestro e rapimento di Denise Pipitone. Raggiunta dalle telecamere de “La Vita in diretta” ha respinto i giornalisti mentre si recava a casa della madre.

Anna Corona parla in tv: “Mia mamma sta poco bene”

“Mia mamma sta poco bene. E’ anziana. Sono venuta a visitarla”, ha dichiarato ai microfoni della Rai con una punta di fastidio per allontanare i cronisti. Aggiunge però di non sapere niente della sua iscrizione nel registro degli indagini. “Sono tranquilla, sono serena”, chiosa. Successivamente la Corona è stata avvicinata di nuovo dalle telecamere ma si è sottratta alle domande. “Siate gentili e umani. Vorrei solo andare a casa a fare la spesa. Ho appreso dell’inchiesta dai media. Il mio avvocato non ha confermato niente”.

I nuovi sospetti sulla donna si sono formati dopo le dichiarazioni di Francesca Adamo, ex collega ai tempi della scomparsa della bimba. Francesca ha ammesso di aver apposto la firma o l’orario di uscita sul registro delle presenze al posto della madre di Jessica. Un dettaglio importante, che distrugge l’alibi della Corona il giorno della scomparsa di Denise. Probabilmente non è stata in lavanderia fino alle 15 e 30, come ha sempre sostenuto lei anche in sede processuale. I colleghi, de resto, anche a Chi l’Ha Visto?, hanno spiegato di averla vista a pranzo, ma non dopo le 12, proprio nei frangenti in cui Denise sarebbe stata rapita.

Il mistero della firma

Per fare definitiva luce sulla firma apposta sul registro delle presenze, l’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta, ha affidato una perizia grafologica alla consulente Sara Cordella di Venezia al fine di accertare l’autenticità della firma lasciata da Anna Corona. Quest’ultima sarebbe indagata dalla Procura di Marsala insieme a Giuseppe della Chiave, nipote del testimone sordomuto, Benedetto, per sequestro di persona.

continua a leggere su Teleclubitalia.it