video funivia mottarone

“La cabina era sostanzialmente arrivata al punto di sbarco: si vede che sussulta e torna indietro”. Sono le parole del procuratore della Repubblica di Verbania, Olimpia Bossi, che ha visionato una piccola parte dei video delle telecamere di sorveglianza del crollo della funivia del Mottarone.

“La visuale – ha precisato – è però limitata alla zona dell’arrivo”.

Video della caduta della cabina della funivia del Mottarone

Intanto rimane al momento contro ignoti il fascicolo aperto dalla Procura di Verbania per il tragico schianto della costato la vita a 14 persone.

I militari dell’Arma, in queste ore stanno acquisendo la documentazione amministrativa, che, come ha spiegato il pm, consentirà di stabilire quali sono le persone che entrano nell’inchiesta.

L’ipotesi della ‘forchetta’ fa parte degli accertamenti da fare. Dal video non si vede. La ‘forchetta’ – ha aggiunto – è un meccanismo che fa parte del sistema di blocco e sblocco della cabina e se sia stato inserito o meno dovrà essere accertato”.

Ci vorrà qualche giorno per vedere e analizzare i video delle telecamere di sorveglianza. Le telecamere, che riprendono anche l’arrivo e la partenza delle cabine e che verosimilmente hanno ripreso anche gli attimi prima dell’incidente, sono diverse e sono state sequestrate dalla Procura di Verbania assieme all’intero impianto. I filmati a ciclo continuo, 24 ore su 24, vanno a ritroso per sette giorni e sono più di due.

“Abbiamo acquisito tutto l’impianto di videoregistrazione – ha spiegato il procuratore -. Nelle immagini visionate da me non c’è audio”.

Funivia, chi sono le vittime: tra loro due bambini. Eithan ha perso genitori, fratello e nonni

continua a leggere su Teleclubitalia.it