strage funiva video

La funivia che sta per arrivare a destinazione, l’addetto che sta per aprire il cancello per far scendere i passeggeri, poi la strage. Il cavo che regge la cabina si spezza e la cabina che riparte con la sua corsa al contrario, uscendo dalla visuale e precipitando dopo qualche decina di metri. Immagini forti, assicura chi ha già potuto osservarle.

Nel video sequestrato sequestrato della Procura, che indaga per per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose, si vede tutto quanto accaduto in quei secondi di terrore dove hanno perso la vita 14 persone.

Video sotto sequestro

Nelle immagini a bassa definizione si vede anche l’ultima corsa verso l’alto interrotta a pochi metri dalla vetta quando si è spezzato il cavo trainante e la cabinovia ha ‘scarrellato’ verso il basso a velocità crescente dato che il sistema frenante di sicurezza non è entrato in funzione impedendo alla cabina di restare ancorata ai due cavi portanti.

Il malfunzionamento dei freni ha fatto urtare la cabina contro un pilone quindi la cabinovia è precipitata al suolo da circa 20 metri prima di finire la sua corsa diverse decine di metri più a valle contro alcuni tronchi di abete.

Ben 9 corpi sono stati sbalzati fuori dall’urto con il sottosuolo, mentre altre cinque persone sono rimaste intrappolate tra le lamiere. Oltre ai video di domenica, la procura ha deciso di sequestrare anche i filmati dei giorni prima per capire se si sia verificata qualche anomalia che possa spiegare l’incidente.

Immagini forti, assicura chi ha già potuto osservarle.

continua a leggere su Teleclubitalia.it