Il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo decreto Sostegni-bis. Ad illustrare tutte le misure messe in campo il premier Draghi, insieme al ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco e al ministro del lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando, in conferenza stampa.

Decreto sostegni bis, 1600 euro ai lavoratori in difficoltà: chi ne ha diritto

Non vengono dimenticati ancora una volta i lavoratori precari. Ossia i lavoratori stagionali, a termine occasionali , intermittenti, braccianti, pescatori autonomi e  collaboratori sportivi.

Leggi anche >> Nuovo decreto sostegni bis: tutte le misure illustrate dal premier Draghi

Per loro prevista un’indennità una tantum di 1.600 euro per i lavoratori stagionali e in somministrazione del turismo e dello spettacolo.

Chi ne ha diritto:

  • lavoratori dipendenti stagionali del settore del turismo e degli stabilimenti termali
  • dipendenti stagionali e lavoratori in somministrazione appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali
  • lavoratori intermittenti
  • lavoratori autonomi, privi di partita IVA, senza contratto alla data del nuovo decreto.
  • incaricati alle vendite a domicilio iscritti alla Gestione separata
  • lavoratori dipendenti a tempo determinato del settore del turismo e degli stabilimenti termali
  • lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo
continua a leggere su Teleclubitalia.it