Non riesce a restituire i soldi all’usuraio e tenta il suicidio, in preda alla disperazione. Nella mattinata odierna, gli agenti Commissariato di P.S. di Giugliano-Villaricca ha dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere nei confronti di P.R., di anni 27 e residente in Qualiano, ritenuto responsabile dei delitti di usura e tentata estorsione.

Arrestato usuraio di Qualiano

Le indagini traggono origine dal ritrovamento della vittima, la quale, all’inizio del mese di aprile 2021, a Qualiano, aveva tentato di togliersi la vita mediante l’ingerimento di acido muriatico. Soccorsa dagli agenti operanti presso la locale Squadra Volante, la vittima, dopo aver trascorso diversi giorni in terapia intensiva, è stata dimessa.

All’esito delle indagini svolte, è stata ricostruita l’esatta dinamica della vicenda. E’ così emerso che la persona offesa — priva di una stabile occupazione e in evidente stato di disagio economico, aggravato anche dall’emergenza epidemiologica in atto — aveva ottenuto dall’odierno indagato un prestito in denaro, con l’obbligo di corrispondere, oltre al capitale, anche gli interessi, accertati essere pari al 96%. L’arrestato, già gravato da plurimi precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, veniva condotto presso la Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it