Salerno. Uno scherzo di pessimo gusto, che ha messo in allarme il professore e gli altri studenti che stavano seguendo la lezione in Dad. Un ragazzo di 20 anni, iscritto all’università di Salerno, ha simulato un omicidio mentre era collegato alla lezione del docente.

Campania, 20enne simula omicidio durante la dad per scherzo: prof chiama carabinieri

Dalla telecamera, il professore e i colleghi del 20enne hanno notato una persona incappucciata che irrompe nell’abitazione, tira fuori una pistola e spara alla testa del ragazzo. Subito dopo il ventenne scompare dallo schermo per non comparire più nell’inquadratura, causando il panico anche negli altri studenti che erano collegati per la videolezione.

Il docente, credendo di avere assistito a un omicidio, ha immediatamente allertato i carabinieri di Roma, raccontando quello che aveva visto e fornendo le generalità del giovane.

I militari hanno avviato gli accertamenti e hanno chiesto l’intervento dei colleghi di Salerno, che in pochi minuti hanno raggiunto l’abitazione dello studente. E lì lo hanno trovato in perfetta salute, accertando che in quella casa non era successo nulla e che si era trattato soltanto di uno scherzo. Il 20enne è stato denunciato per procurato allarme.

continua a leggere su Teleclubitalia.it