banda del buco giugliano arresti

Sono tutti giuglianesi e dei comuni limitrofi i componenti della banda del buco che lo scorso 3 novembre, a Milano, riuscirono a portare via oltre 1 milione di euro dalla filiale Crédit Agricole di piazza Ascoli.

Arrestata la banda del buco

Gli investigatori della Squadra Mobile, diretti da Marco Calì, li hanno individuati in procinto, secondo le indagini, di commettere un nuovo colpo tra le province di Milano e Torino.

La cattura è arrivata al termine di una lunga indagine complicata dalla modalità di fuga dei rapinatori, attraverso i canali fognari attorno alla banca. Quel giorno fecero irruzione nella filiale attorno alle 8.35, pochi minuti dopo l’apertura al pubblico. All’interno c’erano il direttore e una dipendente, mentre una seconda lavoratrice stava per entrare, quando si accorse della presenza dei banditi e dette l’allarme.

“Sono entrati dalle fogne e hanno chiesto di aprire il caveau, hanno cercato di svaligiare le cassette di sicurezza – aveva raccontato il direttore 48enne -. Sono entrati e usciti dalle fogne, hanno fatto un buco nel pavimento”. E da lì erano partite le ricerche della Squadra mobile. La banda, composta secondo le indagini da partenopei, aveva portato via circa un milione di euro.

Seguiranno aggiornamenti sui nomi degli arrestati

continua a leggere su Teleclubitalia.it