stipendi calciatori aprile fgci

La scadenza del pagamento degli stipendi slitta ufficialmente. Le società di Serie A lavorano per far sì che si posticipi anche l’erogazione degli stipendi di aprile, maggio e giugno, causa problemi economici determinati dall’emergenza Covid-19.

Serie A, la Figc accetta la richiesta dei club: rinvio degli stipendi

Il consiglio federale della Ficg si è riunito e ha deliberato il rinvio di un mese del pagamento della rata di marzo degli stipendi di Serie A, come richiesto dalla maggior parte dei club italiani. L’iniziativa era stata presa, in prim’ordine, dall’Inter del presidente Steven Zhang.

Il resto delle squadre si sono poi accodate, fino a raggiungere l’unanimità sulla necessità di proroga. Oggi la federazione ha raggiunto l’intesa e approvato la richiesta. Le società di Serie A sono, poi, in trattativa per lo slittamento di altri tre mesi di stipendio, nello specifico: aprile (deadline per il pagamento da spostare da giugno a luglio), maggio (da giugno a dicembre) ed infine giugno (da settembre a dicembre).

continua a leggere su Teleclubitalia.it