Lontana dalle scene da qualche tempo ma sempre presente nel cuore degli spettatori. L’aversana Caterina Balivo si gode un po’ di relax dopo la fine della sua esperienza a Vieni da me.

La conduttrice campana negli ultimi quindici anni ha fatto compagnia quotidianamente ai telespettatori Rai. Prima con Detto Fatto e poi con Vieni da me, Caterina Balivo è stata “in diretta” per un bel pezzo della sua vita.

In una lunga intervista a ‘’Il resto del Carlino – Quotidiano nazionale’’ la donna si è raccontata tra carriera e vita privata, spiegando il perché della sua pausa dalle scene. Non una sola ragione, ma diverse: dedicarsi ai figli, ma anche vivere in maniera diversa la quotidianità.

Caterina Balivo si racconta

“Volevo vivere di nuovo le stagioni, non stare sempre chiusa in uno studio tv. Avevo voglia di mettermi in gioco con cose diverse…Rallentare il mio tempo. Per 10 anni ho vissuto di dirette quotidiane, avevo capito che si era chiuso un ciclo” ha detto la conduttrice. 

Ma il colpo di scena è stata la sua confessione, c’è una scelta che non rifarebbe. La Balivo è pentita di essere tornata a lavorare subito dopo il parto. Se tornassi indietro, non lo rifarei più”.

Ha inoltre aggiunto che per una donna lavoratrice è tutto più complicato e prima a poi il conto arriva: “Per la mamma è tutto scontato: deve prendere i figli a scuola, preparare la merenda, seguire la casa. Per i padri no. Basta con lo stereotipo della super eroina che può fare tutto. Mio marito non voleva ma io l’ho fatto per loro. Donne tuttofare? C’è un limite”.

Caterina Balivo ha spiegato che non era un problema di stimoli, anche perché le trasmissioni stavano andando benissimo e sentiva l’affetto dei suoi fan. Però dedicarsi al marito e ai due figli, Guido Alberto e Cora, era diventata una necessità. Aveva bisogno di rallentare i ritmi e staccare un po’ la spina.  Caterina Balivo sulla vita privata: “Nella coppia non bisogna mai darsi per scontati”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it