Il Cilento vanta numerosi luoghi di grande interesse turistico. Tra questi ci sono sicuramente le cascate dei Capelli di Venere di Casaletto Spartano.

Ma perché si chiamano così? L’origine del nome è da ricercare nella pianta, la Capelvenere, che ricopre la roccia sopra la quale scorrono le cascate. Le cascate dei Capelli di Venere si trovano nei pressi di Casaletto spartano, presso Zona Capello a un chilometro dal paese.

Le cascate dei Capelli di Venere: dove si trovano

I Capelli di Venere si trovano all’interno dell’Oasi dell’Area Capello, all’interno della quale sono presenti molte attrazioni. Troviamo anche numerosi sentieri naturalistici per gli amanti del trekking, ponti e strutture. E’ presente anche un vecchio mulino ad acqua, recentemente ristrutturato, che è possibile visitare per ammirarne la bellezza.

I ponti in legno sono sicuramente la caratteristica maggiore dell’Oasi naturale: sono stati, infatti, costruiti per raggiungere facilmente la cascata. Oltre a quelli in legno è presente anche un ponte normanno in pietra che sovrasta la cascata.

Biglietti

Per accedere all’oasi delle cascate dei Capelli di Venere bisogna fare i biglietti presso l’infopoint situato all’ingresso dell’area.

Il costo del biglietto per l’accesso all’Oasi è davvero irrisorio: 3 euro a persona. Il biglietto permette di accedere alle cascate, ai sentieri dell’Oasi, oltre all’area pic-nic con bagni e spazio riservato ai bambini.

Inoltre, vi suggeriamo…

Per soggiornare in Cilento una scelta strategica è di sicuro Casal Velino Marina, qui ci sono due strutture molto interessanti. Appartamenti Letizia che strizza un occhio alla famiglie essendo proprio sul mare nella piazzetta del paese. Oppure per chi ama la tranquillità e vuole godere di una vista mozzafiato ci sono le ville del Borgo Eleatico sulla collina di Dominella che godono del panorama più bello del Cilento.

continua a leggere su Teleclubitalia.it