Valeria Marino, direttrice medico di Pfizer Italia, prende le distanze dalle indicazioni date dal Comitato tecnico scientifico. La somministrazione della seconda dose dev’essere effettuata dopo 21 giorni, senza aspettare le 5 settimane, come deciso dal Ministero della Salute.

Pfizer Italia, quando fare il richiamo: “No dopo 5 settimane”

Sentita da Sky TG24, Marino ha dichiarato che “il vaccino è stato studiato per una seconda somministrazione a 21 giorni”.

“Dati su di un più lungo range di somministrazione –  aggiunge la direttrice – al momento non ne abbiamo se non nelle osservazioni di vita reale, come è stato fatto nel Regno Unito”.

Leggi anche >> Campania, i tratti di mare non balneabili a rischio contaminazione. L’elenco

Ammonizione, dunque, al governo italiano che ha preso in autonomia tale decisione. Secondo la direttrice Pfizer Italia, i piani politici non devono prendere le distanze da quelli scientifici.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it