“Sconosciuti telefonano a casa spacciandosi per funzionari dell’Ente e chiedono dati personali, tra cui quelli bancari”. A lanciare l’allarme è il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Truffa a San Giorgio a Cremano, si spacciano per funzionari del Comune e chiedono dati personali: “Fate attenzione”

Nel momento in cui si riceve una chiamata sospetta, il primo cittadino consiglia di chiedere maggiori informazioni sul presunto dipendente comunale, come ad esempio nome e cognome dell’operatore. Oppure, suggerisce il sindaco, di richiedere conferma  via mail. “Solo così potrete verificare l’identità della persona che vi ha telefonato e appurare l’attendibilità dell’informazione che vi sta fornendo”, aggiunge il primo cittadino nel post.

Leggi anche: Giugliano, lutto per il parroco don Leonardo Bruno: è morto il papà Giuseppe

“Se rifiutano, allora agganciate subito ed avvisate le forze dell’ordine. In questo momento, comunque, l’Ambito non sta erogando contributi economici, quindi fate attenzione”, conclude Zinno.

continua a leggere su Teleclubitalia.it