arenile bagnoli chiuso napoli

Blitz all’Arenile di Bagnoli. I carabinieri sono intervenuti e hanno trovato alcuni clienti che stanno usufrendo della piscina, in violazione delle norme anticovid. I miltari dell’Arma hanno sanzionato clienti e gestori. Chiuso il locale per 5 giorni. Sulla pagina ufficiale Facebook lo staff dell’Arenile spiega l’accaduto.

Sanzionato e chiuso l’Arenile di Bagnoli: alcuni clienti facevano il bagno in piscina

I proprietari dell’Arenile di Bagnoli sono stati sanzionati ed il locale ora è chiuso al pubblico. Le forze dell’ordine sono intervenute nella struttura e hanno sorpreso alcuni clienti che facevano il bagno in piscina, non rispettando le disposizioni anti-Covid. I Carabinieri hanno dunque disposto la chiusura del locale per 5 giorni. Oltre ai titolare, anche i clienti sono stati sanzionati.

Come si legge dal post pubblicato su Facebook dalla pagina ufficiale dell’Arenile:

“Vi informiamo che fino a venerdì l’arenile di Bagnoli sarà chiuso al pubblico. Benché gli stabilimenti balneari possono stare aperti con tutti i loro servizi accessori abbiamo avuto una disattenzione in riferimento all’apertura al pubblico della piscina che invece può aprire dal 15 maggio. Pur non condividendo la chiusura totale della struttura invece della sola piscina, rispettiamo comunque la disposizione dell’ A.G. Ci dispiace per il disagio ma riapriremo da sabato più forti di prima”.

Leggi anche: Camorra, maxi blitz all’alba nel Rione Traiano: decapitato il clan con 12 arresti. I nomi

continua a leggere su Teleclubitalia.it