cannabis light di cittadinanza

Di cittadinanza conosciamo sicuramente il reddito di cittadinanza ma ora arriva anche la “cannabis light”. E’ l’iniziativa della società “JustMary”, che in pochi anni si è affermata come leader nel mercato della consegna a domicilio delle fiorescenze destinate a rilassare.

Cannabis light di cittadinanza

L’iniziativa nasce contro lo stress e la depressione da lockdown. Ma come funziona? L’idea dell’azienda è di aiutare chi ne ha più bisogno, per questo le dosi di fiorescenza andranno a chi ha un Isee per il 2020 al di sotto dei 40 mila euro. Per attestarlo bisogna “inviare la documentazione via chat al nostro sito”, spiegano. Diversamente “Se qualcuno non vuole mandare copia dell’Isee, basta un’autocertificazione. Preferiamo lavorare sulla fiducia”, spiegano a JustMary.

La cannabis light di cittadinanza potrà essere chiesta una volta al mese, con tanto di recapito a domicilio dalle 18 a mezzanotte. Tutto gratis. E anonimo. La consegna al momento è possibile a Milano, Torino, Firenze, Roma, Monza e Catania e avverrà entro 45 minuti, assicurano.

Cambia orario del coprifuoco, centri commerciali aperti nel weekend: cosa c’è nel nuovo decreto

continua a leggere su Teleclubitalia.it