La Campania è tra le regioni in cui potenzialmente potrebbero cadere alcuni frammenti del razzo cinese in caduta libera sulla Terra.

Razzo cinese, le istruzioni della Protezione Civile Campania: cosa fare se cadono frammenti

La Protezione Civile Emergenza della Regione ha fatto diramato un documento a prefetti, sindaci, città metropolitane e alle autorità competenti, ove mai l’evento dovesse verificarsi. La nota, tuttavia, ribadisce che fenomeni come questi sono statisticamente assai rari.

Leggi anche >> Razzo cinese in caduta, allerta in 10 regioni del Centro-Sud Italia: c’è anche la Campania

In ogni caso la Protezione civile ha fornito una serie di “indicazioni utili alla popolazione” affinché adotti determinati comportamenti qualora si trovi nei territori potenzialmente esposti all’impatto.

• è poco probabile che i frammenti causino il crollo di edifici, che sono da considerarsi più sicuri rispetto ai luoghi aperti. Si consiglia, comunque, di stare lontani dalle finestre e norte vetrate:

• i frammenti impattando sui tetti degli edifici potrebbero causare danni, perforando i tetti stessi e i solai sottostanti, determinando anche pericolo per le persone. Non disponendo informazioni precise sulla vulnerabilità delle singole strutture, si può affermare che sono sicuri i piani più bassi degli edifici:

• è poco probabile che i frammenti più piccoli siano visibili da terra prima dell’impatto;

• alcuni frammenti di grandi dimensioni potrebbero sopravvivere all’impatto e contenere idrazina. In linea generale, si consiglia a chiunque avvistasse un frammento di segnalarlo alle autorità competenti. Senza toccarlo e mantenendosi a una distanza di almeno 20 metri.

continua a leggere su Teleclubitalia.it