mascherina in classe fano

Una vicenda surreale quella che arriva da Fano, nelle Marche. Uno studente di appena 18 anni dell’Olivetti è stato prelevato ieri dalle forze dell’ordine perché si è rifiutato di indossare la mascherina in classe e si è incatenato al banco.

Fano, rifiuta di indossare la mascherina in classe: per lui scatta il TSO

La scelta dimostrativa del ragazzo avrebbe creato tensioni tra i compagni. Lui si sarebbe ribellato all’uso obbligatorio del dispositivo di protezione facciale definendola una “scelta incostituzionale”. Si è dunque incatenato al banco in segno di protesta. Dopo due ore di trattative, sono arrivate l’ambulanza e una macchina della polizia. Gli agenti hanno prelevato il 18enne da scuola e lo hanno accompagnato in ospedale.

Il ragazzo nel giro di qualche ora è stato sottoposto a Tso e ricoverato in psichiatria: al pronto soccorso del Santa Croce il 18enne avrebbe reagito con veemenza, con nuovo intervento della polizia e la decisione di ricoverarlo in psichiatria. Da quanto si è appreso, il ragazzo ha una buona condotta in classe e un buon rendimento, ma sarebbe stato suggestionato da un 50enne, suo amico, che lo avrebbe convinto a procedere con azioni di protesta contro la mascherina. Anche i genitori, subito avvertiti, non hanno potuto fare nulla per evitare il Tso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it