Duro colpo alla criminalità organizzata. I Carabinieri hanno scoperto un pericoloso arsenale di armi all’interno di un negozio di ortofrutta, sito in via Miseno. Poi hanno sequestrato 13 chili di droga ed eseguito due arresti.

Napoli, arsenale del clan dal fruttivendolo: armi sequestrate e 2 arresti

Durante le operazioni, in nottata, i militari del Nucleo investigativo e della Compagnia di Napoli Bagnoli hanno rinvenuto nell’attività commerciale 10 pistole, 6 kalashnikov, 5 pistole mitragliatrici, due giubbetti anti-proiettili, 1 bomba carta e diverso munizionamento. Gli uomini dell’Arma hanno trovato nel negozio anche 13 chili di sostanza stupefacente tra hashish e marijuana.

Arrestati il titolare 41enne dell’attività e un suo parente 74enne – anche lui all’interno dell’esercizio commerciale. Sono entrambi del posto e incensurati. Sono tuttora in corso i rilievi tecnici e le armi saranno sottoposte anche rilievi balistici per appurare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue e negli eventi delittuosi avvenuti di recente nei quartieri dell’area occidentale della città.

continua a leggere su Teleclubitalia.it