naspi maggio 2021

Con l’arrivo del nuovo mese, in tanti si chiedono quando ci sarà il pagamento della Naspi di maggio 2021.

Ancor prima dei pagamenti previsti a partire da metà mese per il reddito di cittadinanza e per il reddito di emergenza, l’Inps provvederà a liquidare la Naspi.

Pagamento Naspi 2021

La Naspi è l’indennità mensile di disoccupazione per i lavoratori subordinati che hanno perso involontariamente il loro posto di lavoro.

Il pagamento è previsto a partire dal 10 maggio, ma è bene tener presente che la data è variabile in base al momento in cui è stata presentata la domanda all’Inps. Ad alcuni potrebbe arrivare già dall’8 maggio e fino al 13 di questo mese.

Come controllare i pagamenti

Il 1 maggio sono partite le lavorazioni dell’indennità di disoccupazione. Il pagamento, tra l’altro, dipende da città a città.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza maggio 2021, date dei pagamenti e doppia ricarica ma non per tutti

Per vedere quando arrivano i pagamenti della Naspi il cittadino può procedere in autonomia accedendo al Fascicolo previdenziale sempre sul sito di INPS. Nel dettaglio il percettore di Naspi per vedere i pagamenti deve:

  • accedere all’area riservata del servizio sul sito di INPS e nel dettaglio al Fascicolo previdenziale. L’accesso al solito deve avvenire con SPID, CNS, o CIE. Nuovi PIN non sono più rilasciati dall’Istituto dal 1° ottobre 2020.
  • effettuato l’accesso il beneficiario di Naspi deve cliccare su “prestazioni”;
  • poi cliccare su “pagamenti” e apparirà “Disoccupazione non agricola”;
  • cliccando su “prestazione” si hanno i dettagli;
  • appare così la data di disponibilità del pagamento che spesso non coincide con quella di elaborazione (tra le due può passare massimo una settimana);
  • se qui il lavoratore percettore di Naspi non trova informazioni può sempre consultare la sezione “Notifiche” con le comunicazioni di INPS sulle prestazioni in pagamento.

Quando risulta “pagamento in corso” accanto alla domanda accolta, vuol dire che entro 15 o anche 20 giorni dall’accoglimento della richiesta la prestazione verrà liquidata. I primi pagamenti della disoccupazione Naspi sono frazionati:

  • una quota pagata dal giorno di decorrenza al 15 del mese se la Naspi decorre tra il 1° e il 15;
  • una seconda quota dal 16 al 30 del mese;
  • il primo pagamento dal 16 al 30 del mese se la decorrenza cade in questo periodo.
continua a leggere su Teleclubitalia.it