vaccini non deambulanti campania

Se è vero che ieri si è raggiunto il mezzo milioni di immunizzati in Campania, ossia di persone che hanno ricevuto la doppia dose, è vero anche che molti anziani over 80 aspettano il proprio turno da ormai mesi.

Campania, vaccini a rilento per gli invalidi

Tra fine febbraio ed inizio marzo, infatti, gli anziani che avevano raggiunto e superato gli 80 anni potevano registrarsi sulla piattaforma della regione Campania per assicurarsi il vaccino. Si è riscontrato, però, un problema tra i non deambulanti.

Chi non ha la possibilità di recarsi ad un centro vaccinazione, infatti, attende con ansia il proprio turno. I tempi si sono allungati, e del vaccino a domicilio neanche l’ombra. Da qualche settimana sembra che i vaccini per non deambulanti siano stati affidati ai medici di base.

Nello scorso 14 aprile, infatti, 190 medici napoletani hanno aderito alla campagna vaccinale, così da poter somministrare le dosi nei propri ambulatori o a domicilio. Da sottolineare, però, che molti altri medici di fiducia attendono la distribuzione dei vaccini. Intanto continua la somministrazione per tutte le altre categorie. Nella giornata di ieri, sono stati convocati e vaccinati alla Mostra d’Oltremare circa 2000 over 50.

continua a leggere su Teleclubitalia.it