de luca in diretta 30 aprile

Come ogni venerdì il presidente Vincenzo De Luca fa il punto della situazione sull’emergenza Covid in Campania. Il governatore campano apre la sua diretta rilanciando la polemica sulla distribuzione dei fondi del Pnrr.

De Luca in diretta

“La gran parte di queste risorse europee dono state date all’Italia per il riequilibrio nord e sud. Detto che dobbiamo sottolineato in maniera positiva per averle conquistate, dobbiamo anche rilevare due elementi di criticità: il primo è la quantità di risorse destinate al sud, che sono il 40%. Non è così, per arrivare al 40% delle risorse hanno utilizzato un capitolo di risorse che già esisteva. Questo dato è il risultato di un trasferimento di risorse, non è una percentuale interna nel piano di rilancio.

Se vogliamo affrontare tare seriamente il problema del sud dobbiamo fare come l Germania, dopo la caduta del muro del Berlino, che in 20 anni ha risorto il sotto sviluppo della Germania ex comunista

Noi siamo i primi a combattere l’inefficienza, la clientela e la cialtroneria. Ma non accettiamo l’analisi del sud ridotta solo a queste valutazioni: il sud è fatto di amministrazioni che accumulano miliardi di debiti sul quale il governo non parla.

La Campania ha raggiunto tutti i target di spesa dei fondi europei. Va fatta un’analisi seria e non demagogica. Io offro un’occasione immediata al Governo e a quelli che dicono che non c’è una discriminazione verso il sud: voi sapete che dobbiamo fare il riparto del fondo sanitario nazionale, io sfido il governo di dare le stesse risorse che si danno a quelle del nord.

E’ un’occasione concreta per dimostrare che si ha rispetto per il sud. Poi c’è una seconda occasione: date ai cittadini campani la stessa percentuale di vaccini che si danno gli altri.

Una terza occasione che vi offro è quella di approvare la proposta di legge che abbiamo approvato in Giunta e che è rivolta al governo: semplificazione della norma sugli appalti.

Il secondo elemento di criticità o per lo meno di preoccupazione che io ho sul piano di sviluppo ed è l’obiettivo di sburocratizzazione e modernizzazione dell’Italia.

PNRR? non è una sigla ma un convoglio ferroviario. Chi ha scelto questo titolo meriterebbe due anni di carcere. PNRR, e che significa? Piano nazionale di ripresa e resilienza: resilienza, una parola a cui è sconosciuta al 99% dei cristiani.”

Po il governatore De Luca fa un riferimento a Salvini: “Si è immortalato nei giorni che abbiamo alle spalle. Lui si è confermato il più grande sfondatore di porte aperte. Ho apprezzato la sua posizione su due argomenti: la chiusura alle 22. Salvini ha rivendicato con grande risultato le affermazioni di Draghi.”

continua a leggere su Teleclubitalia.it