furto energia elettrica afragola

Afragola. Furto di energia elettrica in un bar ad Afragola. La sezione Polizia Amministrativa del Comando di Polizia Municipale di Afragola agli ordini del Col. Dott. Michele ORLANDO, ha rilevato, con la collaborazione di personale dell’Enel e dell’ASL NA 2nord, l’avvenuto furto di energia elettrica da parte del titolare di un bar con annesso laboratorio ubicata in zona Via Cinquevie.

Furto energia elettrica ad Afragola

I titolari dovranno rispondere di furto di energia elettrica, danneggiamento del contatore, nonché la mancanza di tracciatura di alimenti nel laboratorio, che sono stati sequestrati e successivamente distrutti.

Il Personale intervenuto ha appurato che il misuratore di energia elettrica veniva manomesso, allacciandosi direttamente sulla rete elettrica, occultando fraudolentemente l’allaccio nella muratura con l’utilizzo di interruttore comandato a distanza.

È stato stimato che il valore dell’energia elettrica sottratta nell’ultimo quinquennio è di circa € 38.700.

Il Personale intervenuto, dopo aver sequestrato il sistema escogitato per la manomissione ed aver contestato il reato di furto di energia elettrica, ha deferito in stato di libertà i titolari dell’esercizio, imponendo l’adozione di tutte le prescrizioni previste per il ripristino dell’erogazione dell’energia elettrica.

Gli alimenti sequestrati per una quantità paria a kg. 36 circa, sono stati destinati alla distruzione su disposizione del personale ASL Na 2nord intervenuto.

Sequestro di sigarette

Nell’ambito dei controlli, poi, sono stati sequestrati circa 200 pacchetti di sigarette per un peso totale di kg. 3,500, per la successiva distruzione e con l’applicazione di una sanzione amministrativa di € 3.330.

Sono in corso ulteriori indagini volte a verificare presso altre attività che pongano in essere i medesimi comportamenti fraudolenti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it