arresti napoli calabria gasolio carburanti guardia di finanza

In corso una maxi-operazione tra Napoli, Roma, Catanzaro e Reggio Calabria. Dalle prime luci dell’alba i comandi provinciali della Guardia di Finanza stanno dando esecuzione a provvedimenti cautelari a carico di una settantina di persone. Sono responsabili di associazione di tipo mafioso, riciclaggio e frode fiscale di prodotti petroliferi.

Truffa del gasolio, 70 arresti tra Napoli, Roma e la Calabria

E seguire l’operazione le Fiamme Gialle di Napoli, Roma, Catanzaro e Reggio Calabria, Con loro i finanzieri dello Scico e i carabinieri del Ros. A coordinare il blitz le rispettive Direzioni distrettuali Antimafia e dalla Procura nazionale antimafia e antiterrorismo, Contestualmente sono in corso sequestri di immobili, società e denaro contante per un valore di circa 1 miliardo di euro. Si tratta di un colpo durissimo ai clan calabresi e napoletani. La camorra e l’ndrangheta avrebbero siglato così un patto commerciale per speculare sulla truffa del gasolio e dei carburanti da destinare poi in gran parte d’Italia. Nel corso della giornata seguiranno aggiornamenti e dettagli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it