protesta ambulanti autostrada caserta napoli

Esplode la rabbia degli ambulanti questa mattina sull’autostrada Caserta-Napoli. I commercianti protestano contro l’ordinanza n.11 del 25 marzo emanata dal governatore Vincenzo De Luca che sospende i mercati all’aperto in Campania.

Campania, esplode la protesta degli ambulanti sulla Caserta-Napoli: bloccata l’autostrada

In decine hanno invaso la carreggiata dell’asse autostradale. In questo momento si registrano chilometri di coda e migliaiai di veicoli e mezzi pesanti bloccati negli incolonnamenti. “Lavoro, lavoro, lavoro…”, hanno urlato più volte i manifestanti.

Numerosi i disagi segnalati. Sulla A1 Milano-Napoli tra il bivio con la A16 Napoli-Canosa e Caserta Sud in direzione di Roma, è stata disposta la chiusura del tratto a causa della manifestazione di protesta. All’interno del tratto chiuso il traffico è bloccato con 1 km di coda. Chi viaggia verso Roma viene deviato sulla A16 Napoli-Canosa, da cui è possibile immettersi sulla A30 Caserta-Salerno in direzione di Caserta, per poi riprendere la A1 verso nord. In prossimità della deviazione obbligatoria si registra 1 km di coda.

Sul posto sono presenti il personale di Autostrade per l’Italia e gli agenti della Polizia Stradale. Ad oggi solo la vendita dei generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici è consentita nei mercati. Per questi gli operatori mercatali sono scesi in autostrada a far sentire la loro voce. Il mondo del commercio in agonia dopo settimane di chiusure e restrizioni. Al momento il governo Draghi ha concesso uno spiraglio: il 20 aprile, se i contagi non cresceranno, molte attività potrebbero riaprire.

continua a leggere su Teleclubitalia.it