giulia contraffatto morta catania

E’ una giornata di lutto in Sicilia per la morte di Giulia Contraffatto, 26 anni. La giovane, originaria di San Giovanni La Punta, è morta martedì 16 marzo insieme al piccolo che portava in grembo. A stroncarla, secondo una prima ricostruzione, alcune complicanze dovute allo stato di gravidanza.

Catania, morta giovane mamma incinta: Giulia aveva 26 anni

A riportare la vicenda è il portale NewSicilia. Il piccolo, che si sarebbe dovuto chiamare Vittorio, è morto insieme alla mamma. In queste ore sono tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi sui social. Amici, parenti e conoscenti hanno accolto la notizia tra dolore e incredulità. “Eravamo due ragazzine nemmeno maggiorenni quando ci siamo conosciute ed oggi a distanza di anni ricevere una notizia del genere mi gela il sangue. Riposa in Pace Bellissima Giulia, tu e il tuo piccolo“, scrive Denise.

E ancora Ylenia: “Fino a due giorni fa parlavamo di vestitini e tutine da comprare per i nostri pargoli. Ho conosciuto di te una ragazza meravigliosa. Ancora non ho metabolizzato e non credo metabolizzerò mai la tua scomparsa improvvisa. Pagherà chi deve pagare le conseguenze. Non dovevi andartene così, non adesso, non così. Vola in alto insieme al tuo gioiello che tanto amavi… ciao stellina“. “Non ci sono parole: una ragazza che perde la vita così”, il commento di Giusy.

La salma di Giulia giungerà oggi, in mattinata, nella sua abitazione. Nella giornata di domani si celebreranno i funerali. Appuntamento alle ore 16 nella Chiesa di San Giovanni Battista, a San Giovanni La Punta, in provincia di Catania. Soltanto pochi giorni fa è morta un’altra giovane mamma incinta. Si trattava di Martina Barricelli, 28 anni, di Merano (Bolzano), al settimo mese di gravidanza.

continua a leggere su Teleclubitalia.it