Portici. Una donna insieme al figlio neonato sono finiti in ospedale a tre giorni dal parto avvenuto in casa. Il bimbo aveva lesioni visibili sul corpicino.

Portici, donna partorisce in casa: neonato finisce in ospedale per ustioni

La scoperta è stata fatta dai Carabinieri, dopo la richiesta d’aiuto di un 46enne, compagno della neomamma, preoccupato per le condizioni di salute della donna e del piccolo.

Stando ad una prima ricostruzione, la 36enne –  con problemi psichici –  ha partorito da sola in casa tre giorni fa. Il neonato, secondo quanto riportato dall’uomo, ha subito delle “lesioni da parto” che non sono state mai medicate, e nella mattinata le condizioni sia della donna che del bambino sono peggiorate.

Sul posto è intervenuto il personale del 118, che ha subito accompagnato entrambi in ospedale per sottoporli alle cure necessarie.

Poco fa i medici dell’ospedale Santobono di Napoli hanno riferito che le ferite riscontrate sul neonato nato prematuramente (all’ottavo mese di gestazione) sono ustioni, che potrebbero essere riconducibili a immersione in acqua troppo calda o, anche, all’uso di detergenti inappropriati. Il bimbo è ora in prognosi riservata. Al vaglio dei carabinieri la posizione dei genitori del piccolo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it