valeria di cristofero morta roccamonfina covid

Un’altra giovane vittima di Covid in Campania. A perdere la vita Valeria Di Cristofero, 31enne di Roccamonfina, in provincia di Caserta. La ragazza era ricoverata al Covid Center di Maddaloni ed è spirata nella giornata di ieri. Il decesso in terapia intensiva a seguito di una crisi respiratoria.

Campania, muore di Covid Valeria: aveva solo 31 anni

Secondo quanto riporta Paesenews.it, la giovane non soffriva di particolari patologie. Le sue condizioni sono progressivamente peggiorate fino al decesso, registrato nella mattinata di ieri. La notizia ha fatto rapidamente il giro della comunità di Roccamonfina, dove Valeria era conosciuta e benvoluta da tutti. Sono tantissimi in queste ore i messaggi di cordoglio pubblicati sui social e nei gruppi cittadini da amici, parenti e conoscenti.

“Ciao piccola mia, ti ricorderò sempre con la tua allegria e per tutto ciò che hai fatto per me”, il messaggio di Annalisa. “In un momento così triste e traumatico il gruppo e l’intera comunità si stringe intorno al dolore che a colpito la famiglia De Cristofero per la perdita della figlia Valeria. Gli auguri vanno a nostri concittadini che attualmente si trovano ricoverati e chi si trova in isolamento”, il commento di Gabriele. 

Tre giovani morti in Campania in una settimana

Nella stessa giornata, a Roccamonfina, è morto anche un 60enne. Il sindaco e le autorità cittadine, a seguito dell’ennesimo lutto che ha colpito il paese, hanno rinnovato l’invito rivolto ai cittadini a rispettare le regole anticovid e indossare la mascherina. Nella zona dell’alto casertano sarebbe la variante inglese ad essere prevalente in queste settimane, tanto da essere responsabile della maggior parte dei decessi avvenuti nel mese di febbraio e marzo. Valeria Di Cristofero è la terza giovane vittima del Covid in Campania nel giro di 7 giorni dopo la morte di Iolanda Mele di Villa Literno (34 anni) e Vincenzo Ferraro di Gragnano (23 anni).

continua a leggere su Teleclubitalia.it