Il Tar della Calabria ha sospeso con decreto del presidente del Tribunale Giancarlo Pennetti l’ordinanza del presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì che lo scorso fine settimana aveva disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado esclusi gli asili nido per l’aggravamento della situazione epidemiologica.

Riaprono le scuole in Calabria

Ma oggi il Tar della Calabria ha stabilito che da domani scuole di ogni ordine e grado saranno riaperte. Il Tar, che ha fissato l’udienza di merito per il 14 aprile, ha così accolto il ricorso presentato da un gruppo di genitori, docenti, presidi e associazioni di tutta la regione.

La motivazione

“Vizio di carente autonoma istruttoria da parte della Regione”. E’ questa la motivazione con cui il Tar Calabria ha sospeso l’ordinanza, nelle sue due versioni, la prima generale e la seconda integrativa con l’inserimento delle scuole per l’infanzia.

Nel dispositivo, in particolare, il giudice amministrativo ricorda che “la normativa statale contempla esclusivamente per le aree in zona rossa la sospensione delle attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado in presenza prevedendone esclusivamente la prosecuzione con modalità a distanza laddove la Calabria, nel quadro classificatorio 1 è collocata in zona gialla dal 29 gennaio” –

continua a leggere su Teleclubitalia.it