La storia di Bruno e Carmela ha emozionato il pubblico in studio e anche Lorenzo Insigne, ospite dell’ottava puntata di C’è Posta per Te, condotto da Maria De Filippi. Il capitano del Napoli è stato infatti protagonista di un’emozionante sorpresa ai genitori di Nicola.

C’è Posta per Te, Insigne dal cuore d’oro: regala maglia e soldi e si commuove

È stato quest’ultimo a contattare la redazione del people show di Maria De Filippi dopo la morte della sorella Patrizia, scomparsa a soli 27 anni a causa di una malattia. “Non riesco più a fare quello che faceva lei, non riesco a farli ridere”, racconta Nicola.

Di fronte ai suoi genitori, Nicola avanza una richiesta: “Voglio chiedere scusa perché non riesco a fare quello che riusciva a fare mia sorella, farli sorridere, ridere. Vorrei un abbraccio da loro ma non riesco a chiederlo. Voglio dire loro che bisogna vivere, che ho bisogno di loro, non ho più una sorella ma non voglio perdere anche loro. Voglio sposarmi e avere tre figli: darò loro tre nipoti, come loro hanno avuto tre figli: io, mio fratello e mia sorella”.

Leggi anche >> C’è Posta per Te, Maria furiosa con l’ospite: “Non c’è un cavolo da ridere”

Lorenzo Insigne non trattiene le lacrime di fronte ai genitori di Nicola: “Sono ancora emozionato, siete una splendida famiglia. Posso solo immaginare il dolore che provate, sono papà di due bambini. Però dovete promettere di tornare a sorridere tutti insieme”. Poi una battuta: “So che voi tifate Napoli e Nicola tifa Juve, non andiamo bene!”. Diversi i regali portati ai genitori di Nicola, nel tentativo di strappare loro un sorriso. Poi Insigne ha consegnato a Bruno e Carmela una maglia del Napoli con il suo autografo e una busta con all’interno dei soldi. Naturalmente la cifra non è stata svelata.

continua a leggere su Teleclubitalia.it