festa giugliano

C’erano calciatori, modelle, qualche procuratore sportivo e qualche voto noto del mondo dello spettacolo. Hanno provato a scappare molti di loro alla vista dei carabinieri ma le indagini stanno proseguendo a tutto campo. Il Mattino, quest’oggi, diffonde altri dettagli, dopo aver riportato la notizia in esclusiva ieri del party segreto che si è tenuto sabato notte in una villa di Giugliano.

Sono 22 i multati, come riporta il Mattino a firma di Leandro del Gaudio, che dovranno pagare oltre 200 euro di multa ma gli invitati e presenti alla festa di compleanno dell’imprenditore napoletano erano molti di più. Alla vista dei militari diversi si sono dati alla fuga nelle campagne. Ma l’inchiesta non è finita. I nomi dei partecipanti sono al setaccio dei carabinieri nonostante l’organizzazione del party sia stata puntuale e in disprezzo delle regole anticovid.

Festa a Giugliano

Niente mascherine, zero distanziamento: gli invitati non solo napoletani ma venivano anche da Milano e da altre capitali europee come riporta il Mattino. L’appuntamento per tutti è stato a Chiaia, a a Giugliano ci sono arrivati grazie a un sistema di auto noleggiate con il conducente e navette.

Il sistema di inviti era organizzato su whatsapp: prima l’invio dell’invito, poi l’attesa delle credenziali da parte dell’invitato, chiamato a rispondere con nome e con foto, per evitare infiltrati. Solo in nottata, l’invio della location, sempre tramite whatsapp.

Il festeggiato però era già finito in un controllo poche ore prima. Il giorno prima aveva infatti ospitato alcuni amici a casa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it