campania

La Campania retrocede in zona arancione, il tasso di contagio schizza nelle ultime 24 ore e la paura dilaga all’interno dei comuni, tanto da costringere i sindaci a prendere nuove decisioni drastiche. A Torre del Greco, nel Napoletano, il sindaco Giovanni Palomba ha firmato una nuova ordinanza con la quale ha prorogato la sospensione dell’attività didattica in presenza per tutte le scuole del territorio.

Aumentano i contagi, a Torre del Greco prorogata la didattica a distanza

A comunicarlo è il Comune stesso sulla propria pagina istituzionale. La decisione di Palomba giunge al termine di un tavolo tecnico convocato oggi e presieduto dal primo cittadino con la presenza del Responsabile dell’U.O.P.C. delll’ASL Na3 Sud, Vincenzo Sportiello, del Dirigente della Protezione civile, Salvatore Visone, e del Dirigente alla Pubblica Istruzione, Luisa Sorrentino insieme all’Assessore competente al ramo, Enrico Pensati.

I dati circa la curva epidemiologia del Comune corallino infatti sono in crescita. Pertanto si è ritenuta opportuna la proroga della didattica a distanza di un’ulteriore settimana, da domani 23 Febbraio 2021 e fino al 1 Marzo 2021. Tuttavia, si legge nel provvedimento, restano consentite in presenza le attività destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e/o diversamente abili, il cui svolgimento in presenza è consentito previa valutazione dell’Istitito scolastico di riferimento.

“Cerchiamo di assicurare in ogni modo possibile, la sicurezza dei nostri ragazzi e la tranquillità delle loro famiglie”, ha dichiarato il primo cittadino Palomba. “Il momento che stiamo vivendo è certamente complesso, ma stiamo lavorando quotidianamente, sulla base di dati in continuo aggiornamento”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it