San Giuseppe Vesuviano. Senza armi e solo fingendosi clienti della banca sono riusciti bypassare i controlli e a mettere a segno il colpo che avevano pianificato.

Rapina con ostaggi in banca nel Napoletano: si fingono clienti e portano via il denaro

A darne notizia è Il Fatto Vesuviano. L’episodio si è verificato ieri pomeriggio presso la fiale della Bnl di via Aielli a San Giuseppe Vesuviano. Ad agire quattro banditi che, dopo aver annunciato la rapina, hanno presso in ostaggio due dipendenti. Li hanno costretti a consegnare tutto il denaro che in quel momento era contenuto nella casse – circa 56mila euro in contanti – dopodiché i malviventi hanno legati i dipendenti con delle fascette.

Il tutto è durato una manciata di minuti, il tempo di prelevare i soldi dalle casse e fuggire via con il bottino. Subito è stato lanciato l’allarme. Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione locale e anche i militari di Torre Annunziata che hanno liberato i cassieri tenuti in ostaggio e raccolto la testimonianza dei clienti che erano presenti al momento della rapina.

Acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Si cerca ora di identificare i malviventi. Dagli accertamenti, è emerso anche che i balordi siano riusciti a mettere a segno il colpo senza ricorrere all’uso delle armi. 

( foto di archivio)

continua a leggere su Teleclubitalia.it